Insalatona con emmental e noci

<- torna all’elenco

E’ un piatto che può essere proposto tutto l’anno. In caso di stagione invernale, basta preparare l’insalata già mondata e ridotta a piccoli pezzetti qualche ora prima in modo che sia consumata a temperatura ambiente.

Ingredienti per 2 persone

Insalatona con emmental e noci

Insalatona con emmental e noci

  • circa 2 hg di insalata verde mista (scarola, romana, canasta)
  • un pugnetto di rucola
  • 5 noci
  • 50 gr di Emmental
  • 1 cucchiaino di salsa di soia Shoyu
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Al posto delle noci, molto buona è anche la versione che segue:

  • 30 gr di semi misti di zucca e girasole
  • poco olio di semi di sesamo e sale

Avrete sicuramente notato la sostituzione del sale marino con la salsa di soia shoyu, in quanto anche se contiene comunque una percentuale di sale marino, è molto più curativo ed è adatto proprio per le insalate. Simile allo shoyu è il tamari, ma essendo più denso è più indicato per condire le zuppe, è perfetto nel minestrone.

Dominique Rosel, autrice fra gli altri, del libro di cucina macrobiotica “Il cucchiaio di legno” ci aiuta ad approfondire l’argomento come segue:

.. Lo shoyu è fatto con fagioli di soia, grano, acqua di sorgente, sale marino ed è lasciato a fermentare per 18 mesi. E’ molto ricco di proteine, sali minerali,  grassi,  vitamine ed enzimi. Aiuta in caso di fatica, stanchezza, mal di stomaco, ulcera, digestione difficile, depressione, ‘surmenage’ fisico ed intellettuale.

E’ la salsa più adatta al clima italiano e può essere usata anche tutti i giorni in quantità da 1 a 2 c. a persona (c.= cucchiaino)

In caso di utilizzo durante la cottura, è sempre meglio aggiungerlo negli ultimi minuti in modo da non distruggere gli enzimi col calore eccessivo.

e per quanto riguarda il Tamari:

.. Il tamari è più forte dello shoyu perché non contiene grano, ma solo fagioli di soia, sale marino e acqua di sorgente. Lo si può usare soprattutto nei mesi invernali, quando si ha bisogno di un apporto più energetico. Ha le stesse proprietà dello shoyu.

Una volta aperto raccomando di riporlo in frigo per una conservazione più duratura.

Procedi così

Pulisci l’insalata, lavala, asciugala bene, spezzettala, girala con le mani prima di condirla. Aggiungi le noci spezzettate grossolanamente o nella seconda versione, scalda una padellina, versa un filo d’olio di sesamo e sale, aggiungi i semi, lasciali tostare per qualche minuto e versali nell’insalata. Se è inverno io li verso caldi, in estate invece è meglio aspettare che si raffreddino. Ho scelto l’Emmental perché possiede un’altissima percentuale di calcio rispetto a tutti gli altri formaggi e quindi nelle insalate lo preferisco anche se è un po’ più calorico. Riducilo a piccoli cubetti, infine condisci 5 minuti prima di portare in tavola.

<- torna all’elenco

Annunci