Gomasio

<- torna all’elenco

Il gomasio è un condimento molto versatile, ottimo al palato e ottimo anche per la salute. Potrete trovare un sacco di risposte in internet da questo punto di vista.

A me piace impiegarlo in molti modi ed è veramente facile farlo in casa.

Ha una durata di una decina di giorni circa dopodiché perde il suo profumo caratteristico, quindi non va più bene. Consiglio vivamente di non acquistare questo prodotto perchè avrà purtroppo già perso gran parte del suo aroma.

Il Cucchiaio di Legno di Dominique Rosel, recita come segue:

E’ ciò che si può chiamare sale da tavola. Si prepara con i semi del sesamo e sale marino. Rinforza la resistenza del corpo, combatte l’acidità dello stomaco e le fermentazioni intestinali, aiuta il sistema nervoso ad equilibrarsi, ridona memoria, cura l’insonnia. Bastano 2 o 3 cucchiaini al giorno, usato da solo, in un po’ di te’ bancha o sparso sui cibi già cotti.

L’ultima è l’opzione che preferisco.

Lo adoro nella polenta di riso..

Non conviene farne troppo, la giusta dose per una decina di giorni di utilizzo è l’ideale.

Io faccio così

  • 7 parti di semi di sesamo
  • 3 parti di sale marino

Metto 7 cucchiaini da tea di sesamo in un colino a trama fitta

Lo lavo bene sotto l’acqua corrente.

Scolo il più possibile.

Faccio tostare a fiamma dolce su una padellina antiaderente

Quando i semi sono pronti si sentiranno i primi schiocchi. Se vi aspettate di sentire l’odore del sesamo tostato cadete male, perché si sentirà solo pestandolo. Vi conviene non tostarlo troppo altrimenti vi accorgerete di averlo bruciato.

Aggiungo 3 cucchiaini da tea di sale marino e lascio scaldare ancora qualche secondo.

Trasferisco tutto sul mortaio suribachi e lo lavoro col pestello come da foto.

gomasio pronto da pestare

gomasio pronto da pestare

gomasio pestato

gomasio pestato

 

 

 

 

 

 

 

<- torna all’elenco

Annunci